La certificazione energetica

L a certificazione energetica attesta la prestazione o rendimento energetico di un edificio, cioè il fabbisogno annuo di energia necessaria per soddisfare i servizi di climatizzazione invernale ed estiva, riscaldamento dell'acqua per uso domestico, ventilazione e illuminazione secondo utilizzi standard, dipendente dalle caratteristiche di localizzazione, posizione, isolamento termico e dotazione impiantistica dell'edificio stesso.

 

La certificazione energetica reca anche alcune raccomandazioni per migliorare tale rendimento. Il rendimento energetico di un edificio è espresso da un indicatore fondamentale chiamato indice di prestazione energetica annua per la climatizzazione invernale (misurato in kWh/m² oppure in kWh/m³), che consente una classificazione di merito degli edifici.

 

Attraverso il confronto con le prestazioni energetiche di un edificio efficiente (classi A+, A, B) e grazie alle informazioni riportate sull'attestato di certificazione energetica (ACE), l'utente è in grado di compiere una scelta più consapevole.

 

Certificazione

 

Per informazioni sull'area Attestato di Prestazione Energetica APE cliccate qui...

 

Per informazioni su APE per agevolazioni fiscali cliccate qui.. .

 

Per informazioni su Certificazioni Settore Pubblici cliccate qui...

 

Per conoscere le nostre collaborazioni con Studi Tecnici cliccate qui. ..

Obblighi e sanzioni

L 'obbligo di dotare gli immobili di questo attestato è vigente dal 2009 per le compravendite e dal 2010 per le locazioni.

 

La legge che regola queste disposizione è la 192/05 (leggi la Legge 192/05 aggiornata ). Le sanzioni per gli inadempienti sono severe.

 

Dal 1 Ottobre 2015 sono state introdotte importanti novità in materia.

 

Link Sviluppo Economico

Costi

Per redigere seriamente una valutazione energetica il tecnico deve effettuare le verifiche necessarie, almeno un sopralluogo e una serie di operazioni che comportano alcune ore di lavoro.

 

Il costo di un certificato può variare a seconda della tipologia di edificio, della disponibilità presso il committente dei documenti necessari, della tipologia di riscaldamento (centralizzato o autonomo), delle dimensioni dell'edificio. E' quindi consigliabile richiedere un preventivo (gratuito) specificando le caratteristiche dell'immobile.

 

Diffidare degli attestati che hanno prezzi molto bassi e allettanti è una buona regola che ci tutela anche nei confronti del compratore e futuro possessore dell’immobile. Se non è sicuro che un attestato costoso sia corretto è abbastanza scontato che un attestato rilasciato per poche decine di euro sia, quantomeno, approssimativo. APE VADEMECUM

Certificati

Contattaci per ricevere una consulenza o un preventivo gratuito per il tuo edificio, sia esso pubblico che privato, residenziale, aziendale o industriale.

Certificato
Share by: